Preghiere A Maria Ausiliatrice Per ottenere Grazie

PREGHIERA A MARIA AUSILIATRICE

di San Giovanni Bosco

O Maria Ausiliatrice, Madre benedetta del Salvatore,
validissimo è il tuo aiuto in favore dei cristiani.
Per te le eresie furono sconfitte
e la Chiesa uscì vittoriosa da ogni insidia.
Per te le famiglie e i singoli furono liberati
ed anche preservati dalle più gravi disgrazie.
Fa’, o Maria, che sia sempre viva la mia fiducia in te,
affinché in ogni difficoltà possa anch’io sperimentare che tu sei veramente
il soccorso dei poveri, la difesa dei perseguitati, la salute degli infermi,
la consolazione degli afflitti, il rifugio dei peccatori
e la perseveranza dei giusti.

PREGHIERA A MARIA AUSILIATRICE

O Maria Ausiliatrice, noi ci affidiamo nuovamente, totalmente, sinceramente a te!

Tu che sei Vergine Potente, resta vicino a ciascuno di noi.

Ripeti a Gesù, per noi, il “Non hanno più vino” che dicesti per gli sposi di Cana,

perché Gesù possa rinnovare il miracolo della salvezza,

Ripeti a Gesù: “Non hanno più vino!”, “Non hanno salute, non hanno serenità, non hanno speranza!”.
Tra noi ci sono molti ammalati, alcuni anche gravi, confortali, o Maria Ausiliatrice!
Tra noi ci sono molti anziani soli e tristi, consolali, o Maria Ausiliatrice!
Tra noi ci sono molti adulti sfiduciati e stanchi, sostienili, o Maria Ausiliatrice!
Tu che ti sei fatta carico di ogni persona, aiuta ciascun di noi a farsi carico della vita del prossimo!
Aiuta i nostri giovani, soprattutto quelli che riempiono le piazze e le vie,

ma non riescono a riempire il cuore di senso.
Aiuta le nostre famiglie, soprattutto quelle che faticano a vivere la fedeltà, l’unione, la concordia!
Aiuta le persone consacrate perché siano un segno trasparente dell’amore di Dio.
Aiuta i sacerdoti, perché possano comunicare a tutti la bellezza della misericordia di Dio.
Aiuta gli educatori, gli insegnanti e gli animatori, perché siano aiuto autentico alla crescita.
Aiuta i governanti perché sappiano cercare sempre e solo il bene della persona.
O Maria Ausiliatrice, vieni nelle nostre case,

tu che hai fatto della casa di Giovanni la tua casa, secondo la parola di Gesù in croce.
Proteggi la vita in tutte le sue forme, età e situazioni.
Sostieni ciascuno di noi perché diventiamo apostoli entusiasti e credibili del Vangelo.
E custodisci nella pace, nella serenità e nell’amore,

ogni persona che alza verso di te il suo sguardo e a te si affida.
Amen

AFFIDAMENTO A MARIA AUSILIATRICE

Santissima Vergine Maria,

da Dio costituita Ausiliatrice dei cristiani,

noi ti eleggiamo Signora e Padrona di questa casa.

Degnati, Ti supplichiamo, di mostrare in essa il Tuo potente aiuto.

Preservala

dai terremoti, dai ladri, dai cattivi, dalle incursioni, dalla guerra,

e da tutte le altre calamità che Tu sai.

Benedici, proteggi, difendi, custodisci come cosa tua

le persone che vivono e vivranno in essa:

preservale da tutte le disgrazie e gli infortuni,

ma soprattutto concedi loro l’importantissima grazia di evitare il peccato.

Maria, Aiuto dei Cristiani, prega per quanti abitano in questa casa

che a Te si è consacrata per sempre.
Così sia!

TRIDUO

proposto da San Giovanni Bosco

1

O Maria Ausiliatrice, Figlia prediletta del Padre,

Tu fosti da Dio costituita quale potente aiuto dei cristiani,

in ogni pubblica e privata necessità.

A te ricorrono continuamente gli infermi nelle loro malattie,

i poveri nelle loro strettezze, i tribolati nelle loro afflizioni,

i viaggiatori nei pericoli, i moribondi nella sofferenza dell’agonia,

e tutti ricevono da te soccorso e conforto.

Ascolta dunque benigna anche le mie preghiere,

o Madre pietosissima.

Assistimi sempre amorosa in tutte le mie necessità,

liberami da tutti i mali e guidami alla salvezza.

Ave Maria,..

Maria, Aiuto dei cristiani, prega per noi.

2

O Maria Ausiliatrice, Madre benedetta del Salvatore,

validissimo è il tuo aiuto in favore dei cristiani.

Per te le eresie furono sconfitte e la Chiesa uscì vittoriosa da ogni insidia.

Per te le famiglie e i singoli furono liberati ed anche preservati

dalle più gravi disgrazie.

Fa’, o Maria, che sia sempre viva la mia fiducia in te,

affinché in ogni difficoltà possa anch’io sperimentare che tu sei veramente

il soccorso dei poveri, la difesa dei perseguitati, la salute degli infermi,

la consolazione degli afflitti, il rifugio dei peccatori e la perseveranza dei giusti.

Ave Maria,..

Maria, Aiuto dei cristiani, prega per noi.

3

O Maria Ausiliatrice, Sposa amabilissima dello Spirito Santo,

Madre amorosa dei cristiani,

io imploro il tuo aiuto per essere liberato dal peccato

e dalle insidie dei miei nemici spirituali e temporali.

Fa’ che in ogni momento io possa provare gli effetti del tuo amore.

O cara Madre, quanto desidero venire a contemplarti in Paradiso.

Ottienimi dal tuo Gesù il pentimento dei miei peccati

e la grazia di fare una buona confessione;

affinché io possa vivere in grazia tutti i giorni della mia vita fino alla morte,

per giungere in Cielo e godere con te l’eterna gioia del mio Dio.

Ave Maria,..

Maria, Aiuto dei cristiani, prega per noi.

BENEDIZIONE con l’invocazione di Maria Ausiliatrice

Il nostro aiuto è nel nome del Signore.

Egli ha fatto cielo e terra.

Ave Maria,..

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio:

non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova;

e liberaci da ogni pericolo, o sempre Vergine gloriosa e benedetta.

Maria aiuto dei cristiani.

Prega per noi.

Signore ascolta la mia preghiera.

E il mio grido giunga a te.

Il Signore sia con voi.

E con il tuo spirito.

Preghiamo.

O Dio, onnipotente ed eterno, che per opera dello Spirito Santo

hai preparato il corpo e l’anima della gloriosa Vergine e Madre Maria,

perchè divenisse una degna abitazione per il tuo Figlio:

concedi a noi, che ci rallegriamo per il suo ricordo, di essere liberati,

per sua intercessione, dai mali presenti e dalla morte eterna.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

La benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo

discenda su di voi (te) e con voi (te) rimanga sempre.

Amen.

(La benedizione con l’invocazione di Maria Ausiliatrice fu composta da S.Giovanni Bosco ed approvata dalla Sacra Congregazione dei Riti il 18 maggio 1878. E’ il sacerdote che può benedire. Ma anche i Religiosi, le Religiose e i laici, consacrati dal Battesimo, possono usare la formula di benedizione e invocare la protezione di Dio, per intercessione di Maria Ausiliatrice, sui propri cari, sulle persone ammalate, ecc. In particolare la possono usare i genitori per benedire i loro figli ed esercitare la loro funzione sacerdotale nella famiglia che il Concilio Vaticano II ha chiamato “Chiesa domestica”)

ALTRA PREGHIERA A MARIA AUSILIATRICE

Santissima ed Immacolata Vergine Maria,

Madre nostra tenerissima e potente AIUTO DEI CRISTIANI,

noi ci consacriamo interamente a te, perchè tu ci conduca al Signore.

Ti consacriamo la mente con i suoi pensieri il cuore con i suoi affetti,

il corpo con i suoi sentimenti e con tutte le sue forze,

e promettiamo di voler sempre operare alla maggior gloria di Dio

e alla salvezza delle anime.

Tu intanto, o Vergine incomparabile,

che sei sempre stata la Madre della Chiesa e l’Ausiliatrice del popolo cristiano,

continua a mostrarti tale specialmente in questi giorni.

Illumina e fortifica i vescovi e i sacerdoti

e tienili sempre uniti e obbedienti al Papa, maestro infallibile;

accresci le vocazioni sacerdotali e religiose affinché, anche per mezzo loro,

il regno di Gesù Cristo si conservi tra noi

e si estenda fino agli ultimi confini della terra.

Ti preghiamo ancora, dolcissima Madre,

di tenere sempre rivolti i tuoi sguardi amorevoli sopra i giovani esposti a tanti pericoli,

e sopra i poveri peccatori e moribondi.

Sii per tutti, o Maria, dolce Speranza, Madre di misericordia, Porta del cielo.

Ma anche per noi ti supplichiamo, o gran Madre di Dio.

Insegnaci a ricopiare in noi le tue virtù,

in particolar modo l’angelica modestia, l’umiltà profonda e l’ardente carità.

Fa’, o Maria Ausiliatrice, che noi siamo tutti raccolti sotto il tuo manto di Madre.

Fa’ che nelle tentazioni ti invochiamo subito con fiducia:

fa’ insomma che il pensiero di te sì buona, sì amabile, sì cara,

il ricordo dell’amore che porti ai tuoi devoti,

ci sia di tale conforto da renderci vittoriosi contro i nemici dell’anima nostra,

in vita e in morte, affinché possiamo venire a farti corona nel bel Paradiso.

Amen.

CORONA AUREA DI MARIA SS. AUSILIATRICE

Si compone di cinque decine, si dice sulla Corona del Rosario.

Si comincia con:

“O Dio vieni a salvarmi,

Signore vieni presto in mio aiuto”

In luogo del Gloria al Padre si dice:

“Dolce Cuore di Maria, siate la salvezza mia”

In luogo del Padre nostro si dice:

“O Signora, o Madre mia, io rinuncio a me stesso,

e mi do tutto a Voi:

Maria Ausiliatrice, pensateci Voi”.

In luogo delle Ave Maria si dice:

“Maria Aiuto dei cristiani, prega per noi”

Così in tutte le cinque decine.

PREGHIERA DI CONSACRAZIONE A MARIA AUSILIATRICE

O Santissima ed Immacolata Vergine Maria, Madre nostra tenerissima, e potente Aiuto dei Cristiani, noi ci consacriamo intieramente al vostro dolce amore e al vostro santo servizio. Vi consacriamo la mente con i suoi pensieri, il cuore con i suoi affetti, il corpo con i suoi sentimenti e con tutte le sue forze, e promettiamo di voler sempre operare alla maggior gloria, di Dio ed alla salute delle anime. Voi intanto, o Vergine incomparabile, che siete sempre stata l’Ausiliatrice del popolo cristiano, deh! continuate a mostrarvi tale specialmente in questi giorni. Umiliate i nemici di nostra santa Religione, e rendetene vani i malvagi intenti. Illuminate e fortificate i Vescovi e i Sacerdoti, e teneteli sempre uniti ed obbedienti al Papa, Maestro infallibile; preservate dall’irreligione e dal vizio l’incauta gioventù; promuovete le sante vocazioni ed accrescete il numero dei sacri Ministri, affinché per mezzo loro il regno di Gesù Cristo si conservi tra noi e si estenda fino agli ultimi confini della terra. Vi preghiamo ancora, o dolcissima. Madre, che teniate sempre rivolti i vostri sguardi pietosi sopra l’incauta gioventù esposta a tanti pericoli, e sopra i poveri peccatori e moribondi; siate per tutti, o Maria, dolce speranza, Madre di misericordia e porta del Cielo. Ma anche per noi vi supplichiamo, o gran Madre di Dio. Insegnateci a ricopiare in noi le vostre virtù, in particolar modo l’angelica modestia, l’umiltà profonda e l’ardente carità; affinché per quanto è possibile, col nostro contegno, colle nostre parole, col nostro esempio rappresentiamo al vivo in mezzo al mondo Gesù Benedetto vostro Figliuolo, e facciamo conoscere ed amare Voi, e con questo mezzo possiamo riuscire a salvare molte anime.
Fate altresì, o Maria Ausiliatrice, che noi siamo tutti raccolti sotto il vostro manto di Madre; fate che nelle tentazioni noi v’invochiamo tosto con fiducia; fate insomma che il ‘pensiero di Voi sì buona, sì amabile, sì cara, il ricordo dell’amore che portate ai vostri devoti, ci sia di tale conforto da renderci vittoriosi contro i nemici dell’ anima nostra in vita ed in morte, affinché possiamo venire a farvi corona nel Paradiso. Così sia.

500 giorni d’Indulgenza ogni volta.

ATTO CON CUI SI PRENDE PER MADRE LA BEATA VERGINE MARIA

Formula di affidamento suggerita da San Giovanni Bosco per l’Associazione Devoti di Maria Ausiliatrice, Maggio 1869

“Signore mio Gesù Cristo, vero Dio e vero uomo, io ti riconosco e ti adoro come mio principio ed ultimo fine.
Ti supplico di rinnovare in mio favore quel misterioso amorevole testamento da te fatto sulla Croce, quando hai dato al prediletto apostolo Giovanni la qualità e il titolo di figlio della tua Madre Maria.

Ripeti a lei, anche per me, quelle parole: DONNA, ECCO TUO FIGLIO.
Concedimi la grazia di poter appartenere a lei come figlio, e di averla per madre in tutto il tempo della mia vita.

Beatissima Vergine Maria, mia Avvocata e Mediatrice, io…(nome).. mi affido completamente alla tua bontà e misericordia, e animato dal vivo desiderio di imitare le tue belle virtù, ti eleggo quest’oggi per mia Madre, supplicandoti di ricevermi nel numero fortunato dei tuoi cari figli.

Ti faccio una donazione intera e irrevocabile di tutto me stesso. Accogli, ti prego, questo mio impegno e gradisci la confidenza con cui mi affido totalmente a te. Concedimi la tua materna protezione per tutto il corso della via vita e particolarmente nell’ora della morte, affinché l’anima mia, sciolta dai lacci del corpo, passi da questa valle di pianto a godere con te l’eterna gioia nel Regno dei cieli. Amen

SOLENNE ATTO DI AFFIDAMENTO DELLA CONGREGAZIONE SALESIANA A MARIA AUSILIATRICE (14 gennaio 1984)

Noi salesiani, adunati nell’unità del Padre del Figlio e dello Spirito Santo, adoriamo e rendiamo grazie, col cuore di Don Bosco, a quell’Amore infinito che ha tanto amato il mondo da donare il suo unico Figlio e da inviare il suo Spirito per la redenzione e la santificazione dell’uomo.

Gloria a te, Padre di misericordia, a te, Figlio redentore, a te, Spirito santificatore, uno e trino Amore che salva!

Ti lodiamo, divina Trinità, per aver ineffabilmente associata Maria all’Opera della salvezza, innalzandola a Madre di Dio e Madre nostra.

E tu, Signore Gesù, Figlio di Maria e primizia del mondo nuovo, donaci il tuo spirito che susciti nei nostri cuori gli stessi sentimenti del tuo amore. Ti supplichiamo di rinnovare in noi l’ineffabile Testamento fatto sulla Croce, quando hai lasciato all’apostolo Giovanni la qualità e il titolo di figlio della tua Madre Maria.

Ripeti anche per ognuno di noi quelle parole: “DONNA, ECCO IL TUO FIGLIO!”, perchè sappiamo vivere sempre con “Maria in casa!”.

Ella rimanga maternamente con noi; ci prenda per mano e sia la nostra Ispiratrice nell’evangelizzazione dei “piccoli e dei poveri”. Ci aiuti a essere pietre vive della Chiesa, in comunione di vita e di azione con il Papa e i Vescovi.

Ci ottenga intensità di ascolto e zelo apostolico per divenire validi profeti di speranza nel prossimo avvento del terzo millennio della Fede cristiana. Ci educhi all’inventiva pastorale e a quell’attraente bontà, nutrita di ascesi, che ci rendono esperti nel dialogo e nell’amicizia, specialmente tra i giovani più poveri.

O Ausiliatrice Madre della Chiesa, noi salesiani di Don Bosco oggi CI AFFIDIAMO, personalmente e comunitariamente, alla tua bontà e intercessione. Affidiamo a te il prezioso tesoro delle nostre Costituzioni, l’impegno di fedeltà e di unità nella Congregazione, la santificazione dei suoi membri, il lavoro di tutti animato da un atteggiamento di culto in spirito e vita, la fecondità vocazionale, l’ardua responsabilità della formazione, l’audacia e la generosità missionaria, l’animazione della Famiglia Salesiana e soprattutto, l’operoso ministero di predilezione verso la gioventù.

Ti proclamiamo, con gioia, “Maestra e Guida” della nostra Congregazione.

Accogli, ti preghiamo, questo filiale Atto di Affidamento e fa che partecipiamo sempre più vivamente al Testamento del tuo Gesù sul Calvario: per Lui, con Lui e in Lui ci proponiamo di vivere e di lavorare instancabilmente nell’edificazione del Regno del Padre.

Maria, Aiuto dei cristiani, prega per noi! Amen.

Don Egidio Viganò.

La presente formula, proposta per l’Atto di Affidamento della Congregazione a Maria Ausiliatrice, è ispirata, almeno in parte, all’”Atto di figliazione” suggerito da Don Bosco stesso in un opuscolo delle Letture Cattoliche del Maggio 1869 (ACS 310).

COMMEMORAZIONE MENSILE DI MARIA SS. AUSILIATRICE

Nelle chiese ed oratorii pubblici dov’è istituita l’Associazione, si suole commemorare Maria SS. Ausiliatrice con una devota funzione il 24 di ciascun mese: La Vergine Benedetta premia questo ricordo mensile della sua festa, che ricorre appunto in giorno 24, con grazie speciali; e gli associati che vi prendono parte, acquistano ogni volta l’Indulgenza plenaria.

 Un miracolo poco conosciuto di don Bosco e Santa Maria Ausiliatrice